Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow WhNike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White e -jambacentral.com

Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White

B06X91RQV7

Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White

Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White
  • Materiale esterno: Sintetico
  • Fodera: Sintetico
  • Materiale suola: Gomma
  • Chiusura: Stringata
  • Tipo di tacco: No Tacón
  • Composizione materiale: tessuto
Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White Nike Wmns Revolution 3, Scarpe da Corsa Donna Ghost Green/Sunset Glow White

Scalzi o no?
Diverse ricerche sostengono che correre scalzi come facevano i nostri antenati, dunque appoggiando prima l´avampiede, sia il modo più salutare. A caccia di risposte più precise i paleobiologi statunitensi della George Washington University sono andati ad osservare come corrono gli abitanti della tribù Dasanaach nel nord del Kenia, in Africa, che non usano scarpe, ma neanche hanno la tradizione della corsa, seppure siano fisicamente molto attivi.

Leggi anche:  ZQ Scarpe Donna Stringate Tempo libero / Ufficio e lavoro / Formale / Casual Comoda / Punta arrotondata Quadrato Finta pelle Blu , pinkus5 / eu35 / uk3 / cn34 , pinkus5 / eu35 / uk3 / cn3 pinkus9510 / eu41 / uk758 / cn42

Lo studio
Lo studio, condotto su 38 uomini e donne della tribù Dasanaach impegnati in corse brevi programmate, è stato pubblicato sulla rivista scientifica “PloS One” e ribalta la convinzione che la corsa a piedi nudi porti di per sé ad appoggiare prima la punta.
I soggetti Dasanaach hanno modificato l´appoggio del piede a seconda della velocità: principalmente talloni all´inizio per appoggiare poi anche pianta e poi avampiede con l´aumentare della velocità.

Leggi anche:  Il jogging fa male alle ginocchia,si o no?

I risultati
In sintesi Kevin Hatala, direttore dello studio, conclude che non esiste un modo più naturale per correre. E che la battuta anche sull´avampiede è la meno traumatica per il piede e lo scheletro perché ripartisce meglio il peso del corpo. Spiega Hatala: “Ci sono differenti strategie biomeccaniche che si innescano sotto lo stimolo della corsa a seconda delle necessità e molto è ancora da scoprire”.

Leggi anche:  Ecco perchè se fai jogging, vivi più a lungo

Tag: Fitness

Adesso che ha saputo della liberazione, Monaco ha commentato: «Le notizie che abbiamo ricevuto dal Ministero degli esteri ci riempiono di gioia, non vediamo l’ora di riabbracciare Yuri.  Finisce una giornata di tensione, ma la lotta per i diritti umani per il popolo ceceno e di tutta la Federazione Russa non finisce qui.  Convocheremo a breve una conferenza stampa in cui annunceremo le nostre prossime iniziative per riportare il tema delle persecuzioni gay in Cecenia al centro del dibattito politico europeo: ci rivolgeremo direttamente al Consiglio d’Europa e al Parlamento Europeo, la situazione odierna in Cecenia è l’ultimo stadio di una strage di diritto che da due decenni si è trasformata in una conclamata strage di persone. Andremo avanti».

Yuri Guaiana, appena arrivato a Mosca, aveva dichiarato: «Siamo qui per consegnare  più di 2 milioni di firme  (più dell’intera popolazione cecena) al procuratore generale. Non è mai avvenuto prima: così tante persone chiedono che si faccia un’inchiesta efficace e che si fermino subito arresti, torture e uccisioni di gay.  I cittadini russi meritano di vivere in libertà e in uno stato di diritto. La Russia deve rispettare i trattati internazionali che ha sottoscritto. Nessuno deve sacrificare la propria libertà e la propria vita solo a causa di quello che si è e di chi si ama , né in Cecenia né da nessun’altra parte».


© 2016 Promoqui S.p.A. Tutti i diritti sono riservati
Partiva IVA: 06917971217
Termini e condizioni  •  Privacy  •  Cookie Policy
INTERNATIONAL:  Italia  •  Romania  •  Regno Unito  •  Argentina  •  Stati Uniti